Cerca

Menu

News details

Serata a Bergamo in occasione della Giornata Internazionale della Memoria 2018

Shalom Achim veChaverim! Ciao Fratelli e Amici!
 
Sabato 27 Gennaio 2018 si è tenuta la serata in occasione della Giornata Internazionale della Memoria della Shoah (Olocausto), organizzata da ICEJ Italia.
La serata si è svolta presso la Chiesa Evangelica di Bergamo, gentilmente messa a disposizione dal Conduttore della comunità, il Pastore Francesco Caldaralo.
È stata una serata ricca di cultura musicale e “colore”, nonostante la serietà del tema.
 
Dopo un breve saluto da pare del Pastore Caldaralo e qualche parola di introduzione da parte del Direttore di ICEJ Italia, il Dr. Antonio Rozzini, la serata si è aperta con l’Orchestra Echo – un Ensemble musicale composto da musicisti professionisti di diverse realtà evangeliche del Nord Italia –, che ci ha deliziato facendoci ascoltare alcuni brani tipici della cultura ebraica, soprattutto appartenenti al panorama della musica Klezmer (musica di tradizione ebraica Askenazita, proveniente dall’Est Europa, dunque con grosse influenze balcaniche).
 
A seguire, è stata la volta degli “Harmonici”, un Ensemble musicale guidato dal Maestro Fabio Alberti e composto da musicisti e coristi – un coro di voci bianche (la “voce” più giovane ha solo 7 anni!) e un coro di giovani cantori, entrambe le corali vincitrici di prestigiosi premi nazionali ed internazionali. 
Gli Harmonici ci hanno portato alcuni brani della cultura ebraica tradizionale, come “Dodi Li” (che riprende alcuni versi del libro biblico Cantico dei Cantici) e altri specialmente legati all’epoca della Shoah – come “Gam Gam”, un testo che riprende il versetto 4 del Salmo 23, che viene tradizionalmente cantato durante lo Shabbat e che è diventato simbolo dello sterminio di oltre un milione e mezzo di bambini per mano nazista, oltre che di tutte le vittime della Shoah. 
Oltre a questi testi, gli Harmonici ci hanno fatto conoscere alcune canzoni ebraiche e non che parlano di Shalom (Pace), amore e speranza per l’umanità (come “Numi Numi”).
 
Dopo gli Harmonici, abbiamo ascoltato un studio sulla Shoah, tenuto da Sara Britti (collaboratrice ICEJ, formata sul tema dell’Olocausto presso la Scuola Internazionale per gli Studi della Shoah di Yad Vashem, Gerusalemme): si è trattato di un breve excursus storico e culturale per poter comprendere meglio come si è arrivati a progettare lo sterminio di massa del popolo ebraico, dando uno sguardo anche alla situazione italiana con l’alleanza nazifascista.
 
Dopo la presentazione, la serata si è conclusa con altri brani performati dagli Harmonici e dall’Orchestra Echo, che ha concluso il suo repertorio con la colonna sonora di Schindler’s List e un brano composto dal fratello Germano Giuliani che riprende le note dell’Hatikva, l’Inno Nazionale di Israele.
 
La serata è stata molto intensa e di spessore, e ringraziamo tutti i partecipanti per averla resa tale.
Il pubblico, variegato e composto da credenti e non, ha apprezzato molto.
Ringraziamo soprattutto Adonai, il Signore, per averla resa possibile.
 
Shalom a tutti e benedizioni in Yeshua.
 
 
 

Visualizza tutti

News Rss feed

Visualizza tutti

dona