Cerca

Menu

GLI OBIETTIVI

I principi della fondazione dell’ICEJ

-Dimostrare interesse per il popolo ebraico e la rinascita dello Stato d’Israele. “Confortate, confortate il Mio popolo”, dice il vostro Dio. (Isaia 40:2).

-Presentare ai cristiani una reale comprensione di ciò che sta avvenendo oggi nella Terra così che gli eventi del mondo possono essere interpretati alla luce della Parola di Dio. “Tu sorgerai e avrai compassione di Sion, poiché è tempo d'averne pietà; il tempo fissato è giunto. Perché i tuoi servi amano le sue pietre, e hanno pietà della sua polvere. Allora le nazioni temeranno il nome del SIGNORE, e tutti i re della terra la tua gloria, quando il SIGNORE ricostruirà Sion, e apparirà nella sua gloria”. (Sal 102:13-16).

-Essere un centro dove i Cristiani possono ricevere una comprensione biblica di Israele, ed imparare a porsi nel giusto rapporto con la nazione. “Ricordatevi che in quel tempo eravate senza Cristo, esclusi dalla cittadinanza d'Israele ed estranei ai patti della promessa, senza speranza e senza Dio nel mondo. Ma ora, in Cristo Gesù, voi che allora eravate lontani siete stati avvicinati mediante il sangue di Cristo. Lui, infatti, è la nostra pace; lui che dei due popoli ne ha fatto uno solo e ha abbattuto il muro di separazione abolendo nel suo corpo terreno la causa dell'inimicizia”.(Eph 2:12-14).

-Ricordare e incoraggiare i cristiani in tutto il mondo a pregare per la pace di Gerusalemme, la terra di Israele e il popolo ebraico. “Sulle tue mura, Gerusalemme, io ho posto delle sentinelle; non taceranno mai, né giorno né notte. Voi che destate il ricordo del SIGNORE, non abbiate riposo, non date riposo a lui, finché egli non abbia ristabilito Gerusalemme, finché non abbia fatto di lei la lode di tutta la terra”. (Isa 62:6-7).

-Per stimolare i leader cristiani, chiese e organizzazioni a fare un’efficace influenza nei loro paesi per conto di Israele e il popolo ebraico. “Il SIGNORE disse ad Abramo: "Va' via dal tuo paese, dai tuoi parenti e dalla casa di tuo padre, e va' nel paese che io ti mostrerò; io farò di te una grande nazione, ti benedirò e renderò grande il tuo nome e tu sarai fonte di benedizione. Benedirò quelli che ti benediranno e maledirò chi ti maledirà, e in te saranno benedette tutte le famiglie della terra". (Gen 12:1-3).

-Essere parte dei grandi scopi di Dio nel riportare indietro gli ebrei in Israele. “Così parla il Signore, DIO: "Ecco, io alzerò la mia mano verso le nazioni, innalzerò la mia bandiera verso i popoli, ed essi ti ricondurranno i tuoi figli in braccio, ti riporteranno le tue figlie sulle spalle”. (Isa 49:22).

-Iniziare o continuare progetti in Israele, per il benessere di tutti quelli che vi vivono. “E il re risponderà loro: "In verità vi dico che in quanto lo avete fatto a uno di questi miei minimi fratelli, l'avete fatto a me". (Mat 25:40).

-Costruire ponti di riconciliazione tra ebrei ed arabi. “Il SIGNORE degli eserciti li benedirà, dicendo: "Benedetti siano l'Egitto, mio popolo, l'Assiria, opera delle mie mani, e Israele, mia eredità!" (Isa 19:25).

News Rss feed

Visualizza tutti